News

HIV: infezioni in aumento fra i giovani, Lombardia la regione piĆ¹ colpita

Milano, 10 giugno 2016 – Non si arrestano in Lombardia le infezioni da HIV. Con un totale di 20mila casi è una delle regioni più colpite, Le malattie sessualmente trasmesse non sono scomparse e gli esperti lanciano un appello all’educazione e all’informazione dei giovani, la cui consapevolezza del rischio sembra essere diminuita negli anni.  Sono questi i dati presentati nel corso dell’ottava edizione di ICAR (Italian Conference on Antiviral Research), congresso al termine oggi a Milano e patrocinato dalla SIMIT, Società Italiana di Malattie Infettive e Tropicali. “Quello dei nuovi contagi è un problema che diventa, giorno dopo giorno, sempre più grave - ha dichiarato il prof. Andrea Gori, direttore Malattie Infettive al San Gerardo di Monza, Università Milano-Bicocca -. Negli ultimi 4-5 anni c’è stato un incremento di infezioni tra i giovani, soprattutto nella fascia d’età 25-30 anni. Inizia, però, anche un fenomeno parallelo di diffusione del virus nella popolazione eterosessuale: se però i gruppi LGBTQ sono tendenzialmente informati, e si espongono al rischio nonostante la consapevolezza del rischio, i secondi no, e ignorano completamente il problema”.

 
« torna alle news
CONTENUTI AREA RISERVATA