News

Spesa farmaceutica 2015: tra ospedaliera e territoriale superati i 18 miliardi

Roma, 26 maggio 2016 – L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha concluso il monitoraggio della spesa farmaceutica dello scorso anno. La spesa territoriale, tra farmacie e diretta (senza pay back e senza innovativi) raggiunge i 12.666 milioni di euro e sfonda il tetto programmato di 331 milioni. Quella ospedaliera invece si assesta invece sui 5.353 milioni e sfonda il tetto di 1.549 milioni di euro. Il conto è salato anche per i cittadini che in ogni caso hanno compartecipato al costo dei farmaci per ben 1.521 milioni di cui poco più di 1 miliardo per la quota di differenza di prezzo tra generico e branded e la restante parte come ticket fisso sulla ricetta. La spesa farmaceutica ospedaliera calcolata dall’AIFA ai fini della verifica del rispetto del tetto programmato del 3,5% del Fsn (e quindi al netto della spesa per distribuzione diretta dei farmaci classificati in fascia A, della spesa per vaccini e della spesa per medicinali di fascia C e C-bis e al netto dei pay-back versati dalle Aziende Farmaceutiche a beneficio delle Regioni) è stata di 5.353 milioni di euro e ha sfondato il tetto di ben 1,549 miliardi. Il tetto è stato sfondato in tutte le Regioni, tranne che nella PA di Trento, l’unica che è riuscita a rispettarlo.

 
« torna alle news
CONTENUTI AREA RISERVATA