News

Giovani ossa a rischio con le sigarette

Roma, 16 maggio 2016 - Fumare fa male alla salute, questo è un dato di fatto che ormai tutti sanno bene, ma sapevate che fumare in giovane età rischia di provocare danni alle ossa che saranno evidenti in età avanzata? E' questa la recente scoperta ad opera dei ricercatori del Cincinnati Children's Hospital Medical Center. Le adolescenti che fumano, infatti, perdono tessuto osseo in misura maggiore rispetto alle loro coetanee che non hanno mai preso questo brutto vizio. Secondo quanto emerso dalla ricerca, a 19 anni le ragazze fumatrici rimangono "indietro" di un anno intero per quanto riguarda l'accumulo di minerali ossei, rispetto alle ragazze che invece non fumano. Questo dato potrebbe esporre le ragazze fumatrici ad un rischio maggiore di sviluppare l'osteoporosi, una malattia che in età avanzata può compromettere la qualità della vita. Il fumo si rivela quindi un pericoloso nemico anche per lo scheletro, oltre che per tutto l’apparato respiratorio. Maggiore è il benessere delle ossa in età giovanile, migliore sarà il loro stato anche in età più avanzata.

 
« torna alle news
CONTENUTI AREA RISERVATA